Searching...
lunedì 16 luglio 2012

Alla scoperta dei solari con Unipro e ABC cosmetici

protezione solare

Il 30 Giungo 2012 ho avuto modo di partecipare ad un evento davvero interessante organizzato dall'associazione Unipro (Associazione Italiana delle Imprese Cosmetiche) nella sua sede a Milano.

L'incontro era incentrato sulla presentazione del sito ABC Cosmetici e su un tema davvero importante oramai che siamo nel pieno della stagione estiva: la protezione della pelle dai raggi solari.

Prima di condividere con voi ciò che ho appreso grazie all'intervento del Professor. Leonardo Celleno (Dermatologo e Direttore del Centro di ricerche cosmetologiche dell’Università Cattolica di Roma - nonchè persona squisita-), voglio presentarvi il sito ABC Cosmetici perchè ritengo possa essere un'ottima fonte di informazioni.

ABC Cosmetici è un sito web che si occupa di promuovere una migliore conoscenza dei prodotti cosmetici.

ABC cosmetici

Il sito è davvero ben fatto e curato ed è diviso in diverse sezioni:
  • Conoscere i cosmetici: una sezione di info generali, atte a conoscere meglio i cosmetici che utilizziamo abitualmente
  • Per saperne di più: area di approfondimento
  • una sezione scientifica che riporta studi e pubblicazione scientifiche
  • Video consigli, ovvero una serie di video realizzati in collaborazione con professori ed esperti
  • Infografiche: dove vengono riportate una serie di immagini volte a rappresentare le informazioni in forma grafica e concisa.
Ma veniamo al tema centrale dell'incontro: l'intervento del Professor. Celleno sui solari e sulla protezione della pelle.

È subito emerso il particolare rapporto di amore/odio che intercorre tra noi e il sole: il sole fa sì male alla pelle (se ci si espone in maniera sconsiderata), ma è anche vero che è rischioso sottrarvisi del tutto!
Il sole è importantissimo per la nostra salute in quanto permette la sintesi della Vitamina D, che permette il corretto metabolismo del calcio. È importante la corretta esposizione al sole per evitare malattie quali il Rachitismo.
Il Professor. Celleno ha spiegato come soli 30 minuti al giorno siano più che sufficienti affinchè i raggi UVB raggiungano la pelle e attivino la sintesi della Vitamina D.

Si è poi passati ad esaminare le componenti dei raggi solari e gli effetti che provocano sulla nostra pelle. In particolare i raggi UVA sono quelli che provocano l'immediata pigmentazione della pelle e sono la causa dei melanoma e del fotoinvecchiamento; i raggi UVB sono invece responsabili di eritemi e scottature.

Perciò i raggi UVA sono quelli che ci permettono di abbronzarci. L'abbronzatura non è altro che una reazione di difesa della pelle: la melanina si attiva per schermare i raggi del sole.

Per proteggere la nostra pelle dall'invecchiamento precoce, ma soprtattutto dal melanoma, è importante applicare SEMPRE durante l'esposizione al sole un prodotto solare dotato di fattore di protezione.
L'SPF riportato nelle confezioni dei solari indica la quantità di energia che quel dato prodotto è in grado di assorbire; più il valore dell'SPF è alto, più posso stare sotto al sole senza scottarmi.

La scelta del prodotto solare più adatto alle proprie esigenze va effettuata considerando il proprio fototipo (clicca per ingrandire):

info grafica fototipo

A conclusione dell'incontro è stata presentata un'interessante applicazione per dispositivi Apple e Android: Sole Amico (QUI la versione per iPhone e iPad). Questa applicazione ci permette in modo semplice e veloce di stabilire il proprio fototipo e effettuare un simpatico quiz per scoprire il nostro grado di informazione su come proteggersi dal sole. La sezione, a mio avviso, più interessante ci permette, mediante un collegamento automatico alla stazione meteo, di conoscere l'indice UV della località da noi digitata e di visualizzare i consigli per una corretta esposizione in base al proprio profilo.

Vi invito perciò a scaricare l'applicazione, oltre che utile è anche gratuita! Ma soprattutto a proteggervi con un buon prodotto solare durante questa calda estate!
Condividi:

1 commenti: