Searching...
venerdì 4 luglio 2014

Get Fit #4 - Io & Jillian parte seconda - storie di amore, odio ed effetti collaterali


Torno a parlarvi di Jillian Michaels: terminato il 30 Day Shred era giunto il momento di scegliere un nuovo allenamento. Volevo un programma non eccessivamente lungo e che mi impegnasse più o meno lo stesso quantitativo di tempo.

Cercando tra gli allenamenti di Jillian un programma che mi permettesse di tonificare maggiormente un po' tutto il corpo, mi sono imabattuta in Ripped in 30.


Abbastanza simile al 30 Day Shred, questo programma di allenamento ha una durata di 30 giorni, suddiviso in 4 livelli. Ogni livello dura una settimana ed è concesso uno o al massimo due giorni di riposo. Ogni livello è suddiviso in 3 circuiti così composti: 3 minuti di potenziamento muscolare, 2 minuti di cardio e un minuto riservato agli addominali. Per un totale di 30 minuti ad allenamento, compreso riscaldamento e stretching finale.

L'equipaggiamento è essenziale: un tappetino da fitness e un paio di pesetti (in alternativa anche un paio di bottiglie d'acqua van benissimo).

Già dal primo giorno mi son resa conto che per me questo allenamento era mooolto più duro e faticoso del 30 Day Shred! I primi giorni facevo davvero fatica a completare tutto l'allenamento, con conseguente scoraggiamento. Fortunatamente passati i primi giorni di fatica immane, il resto della settimana scorreva tranquilla. Questo fino alla settimana successiva: cambio livello e di nuovo fatica ai massimi livelli!

Insomma i primi tre livelli li ho odiati dal più profondo di me stessa, ogni volta mi maledicevo per essere così testarda da continuare a far qualcosa che non sopportavo. Ma "il meglio deve ancora venire" non è una frase detta a caso: infatti ho adorato il quarto livello come non mai! Grazie alle pene passate nelle precedenti tre settimane, il mio corpo aveva raggiunto la forza necessaria per poter affrontare il livello finale (manco fosse lo scontro con il boss finale dei video game!). Gli esercizi mi sono parsi decisamente più "interessanti" da eseguire e ho scoperto di riuscire ad eseguirne alcuni che mai avrei pensato di poter fare!

Ma veniamo ai miei personali risultati! A livello di peso e misure sono rimasta praticamente identica (non che abbia necessità di perder peso!). Tuttavia braccia e gambe hanno assunto un tono migliore (i muscoletti iniziano a uscire, olè!), e il lato B appare più sfinato e più "alto" (doppio olé!!).

Quindi tutto sommato non è andata poi così male!

Ma veniamo agli "effetti collaterali": con Ripped in 30 ho davvero sudato l'anima e non in senso figurato. Con questo allenamento, complice anche l'alzarsi della temperatura, si suda davvero tantissimo: per la serie che alla fine dei 30 minuti zampillavo allegramente da tutti i pori. So che questa scena non è molto delicata e femminile, ma grazie a questo effetto sauna del tutto naturale la pelle del mio viso si è letteralmente depurata! Ci credete se vi dico che non ho più grossi problemi di brufoletti e cisti sulla pelle del viso? A me non pare vero...

Che dire, ho già scelto e iniziato un altro allenamento sempre con Jillian (ormai una presenza fissa), ma di questo ve ne parlerò più avanti!
Condividi:

1 commenti:

  1. Ciao, anch'io ho di recente finito i 30 Day Shred con i quali mi sono trovata bene e proprio per questo vorrei continurare a fare dei nuovi allenamenti, sarei in tal caso interessata al Ripped in 30, mi chiedevo se potevi aiutarmi ad avere i video.
    Grazie e buona giornata.

    RispondiElimina